• No products in the cart.

Luglio 2020

Mi correggo l'incedere. Livello i sogni. Rispolvero i ricordi di forti emozioni. Non prospetto il domani. È l'oggi che mi avvolge. E mentre scorre il tempo nelle carni, l'anima brama giovinezza, vagheggia l'amore. Il cuore s'invade di soave brezza. Si alzano nell'aria i respiri e rinasce in me,

Perdonare. Un esercizio filosofico proibitivo per un cuore ordinario. Nella mediocrità di un comune muscolo cardiaco, uno di quelli che non sono ammantati di nobiltà, si celano ferite mai rimarginate. Accanto ad esse è indicato il nome dell'autore, a perenne