• No products in the cart.

Nuvole

Le nubi più basse
che abbia mai visto
opprimono un cielo
di pace sprovvisto
per me che da quando
ti ho appena intravisto
continuo a frenare
lo slancio imprevisto
del cuore all’amore
che ancora resisto.
E vorrei scavalcare
l’irremovibile rimpianto
per spingermi oltre
le nubi e l’incanto,
rivolgere al sole
le note del mio canto
per dirgli più forte
che sono soltanto
un essere avulso
dal mondo che intanto
continua a girare
nel tempo che ho infranto,
dicendo di rabbia a me stesso:
“Non voglio null’altro che me.”

Rosso Groviglio