• No products in the cart.

Fiorir sul muro

Altrove non serve a nulla
e dico che tutto è qui,
nel cianotico presente
sobbarcato del passato
e strozzato nel futuro
regredito lungo l’ansia.
E sono fiori contro il muro
delle mille titubanze
che dispongo a separare
l’incoscienza del mio cuore
dalla ridda dell’umore:
saliscendi di speranza,
brutta e inutile la danza
quando conta l’emozione.
I giorni li cinge il muro
e, dato che non mi riesce
di buttarlo giù in malora,
gli rendo ingiusto omaggio
di foggia floreale,
scagliata a più non posso
di vivere commosso.
Poiché la vita è adesso
e insorge decisione
né lo guardo né si muove
questo muro sull’altrove.

Rosso Groviglio