• No products in the cart.

Settembre: il nuovo inizio

Il nuovo inizio è a Settembre.

Settembre è il mese in cui si inizia un nuovo anno scolastico. Per qualcuno la scuola inizia per la prima volta nella vita, e forse sarà un cammino che lo cambierà per sempre. Per qualcun altro sono i  professori a cambiare e tocca iniziare tutto da capo, oppure si cambia di classe e iniziano nuove frequentazioni, o ancora, a volte si cambia proprio scuola, ed è tutto, tutto un altro inizio. Un nuovo anno scolastico è sempre emozionante, pieno di aspettative, di paure o di domande. I genitori sperano che i figli facciano del loro meglio, i figli sperano di cavarsela e basta.

 

Sono più miti le mattine

e più scure diventano le noci

e le bacche hanno un viso più rotondo.

La rosa non è più nella città.

L’acero indossa una sciarpa più gaia.

La campagna una gonna scarlatta,

Ed anch’io, per non essere antiquata,

mi metterò un gioiello.

 

(Emily Dickinson – L’estate è finita)

Settembre è il mese in cui il lavoro riprende a pieno ritmo, con nuovi propositi e nuove sfide. Anche se si è ancora in vacanza, c’è sempre il retro pensiero che sussurra: “c’è da far questo, dovrò rivedere quello…”. Settembre è già dentro di noi.

Se ne riparla a Settembre…

Meglio se facciamo a Settembre…

Aspettiamo Settembre…

Invece eccolo qui, Settembre. Le cose sospese, gli appuntamenti rimandati con una scrollata di spalle e la leggerezza di pensare: “è luglio, c’è tempo a Settembre”, l’intimo piacere di poter dire: “fino a Settembre non se ne fa niente” come se il tempo fosse sospeso, come se Settembre fosse lontanissimo, quasi invisibile e così poco minaccioso – ebbene, è tutto finito, eccolo qui, Settembre.

 

Settembre

Triste il giardino: fresca
scende ai fiori la pioggia.
Silenziosa trema
l’estate, declinando alla sua fine.
Gocciano foglie d’oro
giù dalla grande acacia.
Ride attonita e smorta
l’estate dentro il suo morente sogno.
S’attarda fra le rose,
pensando alla sua pace;
lentamente socchiude
i grandi occhi pesanti di stanchezza.

 

(Hermann Hesse)

Il nuovo inizio è a Settembre, eppure c’è così tanta nostalgia per l’estate morente, estate in cui tutto sembrava possibile, facile, lontano, privo di vera importanza. C’è una malinconia un po’ dolce e un po’ amara in questo Settembre dei nuovi inizi, forse perché, in fondo, l’attesa del nuovo inizio è sempre stata migliore dell’inizio stesso.

Ma benvenuto, Settembre! Sei comunque quel nuovo inizio che porterà all’attesa di un altro, nuovo inizio.

Annabelle Lee