• No products in the cart.

Questo effetto

Terribile la notte
sotto l’infinito cielo
di pensieri sospesi
tra ieri e domani.
E futile del tutto
la reclusione toracica
dell’ossuta gabbia
che m’imprigiona il cuore,
il folle batterista
che mi percuote il petto
nel silenzio indefinito
di dubbi insanabili
e certezze evanescenti,
il musicista pazzo
che getta lo spartito
al minimo clamore
dell’assordante vita
e corre per bussare
all’uscio neghittoso
d’un amore già finito.
A milioni di centimetri
mi vibri ancora l’anima
e cerco invano
di darle un freno
nel buio laconico
delle urla anecoiche
che mi gridano i ricordi.
Ma non c’è pace per la fame,
né consolabile è la sete,
non surrogabile l’affetto.
Lo conosci questo effetto?

Rosso Groviglio