• No products in the cart.

Agosto 2018

Attendo quella pioggia Che lucidi il mondo Da ogni macchia Quell’acqua dal cielo Che lavi il peccato Del padre, del figlio Una pioggia decisa Che renda speranza Lo splendente squallore Di ogni perduto Trasparenti gocce Magari un po’ acide Che si mangino plastica E stupidità Lo scroscio finale Di profonda coscienza Che corroda catene E muri e

Ogni parola Pesa sicura Su quel sentimento Così inespresso Ogni pensiero Pur senza parole Infligge la via Del nostro vagare La perenne risposta È ben seppellita Nell'abisso profondo Di ogni respiro Siam solo la gabbia A volte eccelsa Del mistero completo Che compone l'insieme. Annabelle Lee

Ti sto di fronte Spogliato da ogni promessa Come se fossi L’ultimo uomo del mondo Mentre tu sei Il mondo Ti guardo Affondo i piedi Nella tua morbida pelle Forse potrei Diventarne parte Come vorrei Ti respiro Ho dentro te Corri nelle mie vene Contaminami d’infinito E di moto perpetuo Appena salato Ti ascolto Parli la lingua Più bella del