• No products in the cart.

Graphic Novel in Italia

Non è facile fare ordine tra gli autori italiani di Graphic Novel: sarebbe come scrivere un articolo sugli autori italiani contemporanei. Se non infiniti, comunque numerosi per racchiuderli in un solo pezzo. Ma possiamo fare un excursus, sperando di inserire le notizie più importanti comprendenti gli autori più noti del panorama italiano.

Quando nasce il Graphic Novel in Italia

Il Graphic Novel è un fumetto romanzato autoconclusivo. Il termine Graphic Novel in Italia è arrivato negli anni ’80 dello scorso secolo: ma di sicuro le grandi storie di Topolino, Paperino e company erano vere e proprie parodie di romanzi famosi. Titoli evocativi quali I Promessi Paperi o Storia e gloria della dinastia dei paperi sono fumetti autoconclusivi e romanzati. Scrivevano romanzi a fumetti anche Milo Manara, Crepax con la seducente Valentina che ha fatto innamorare più di un uomo in carne e ossa, Hugo Pratt con l’affascinante Corto Maltese, Max Bunker e il disegnatore Magnus con la storia di Alan Ford e dello sgangherato gruppo TNT, senza contare Jacovitti con i suoi surreali e simpaticissimi personaggi. Silver che ci ha divertito con Lupo Alberto e i divertenti amici animali: meravigliosa la talpa Cesira. E ancora Giovanni Luigi Bonelli e Aurelio Galleppini con il famoso fumetto western Tex Willer; le Sturmtruppen e il mitico Nick Carter del compianto Bonvi. Quanti bambini negli anni ’80 hanno riso e attendevano con impazienza I fumetti in tv il pomeriggio tardi. Sì, non erano cartoni: erano proprio fumetti doppiati che tenevano tutti incollati davanti al televisore.

“Ebbene sì, maledetto Carter, hai vinto anche stavolta! Tutto è bene quel che finisce bene… e l’ultimo chiuda la porta!”.

Nick Carter – Bonvi

Andrea Pazienza

Una menzione a parte la merita il grande illustratore Andrea Pazienza, scomparso da anni (nel 1988 a soli 32 anni). Come i suoi personaggi, un po’ reietti dalla società, eroinomani, disagiati, anche la vita di Andrea fu distrutta dall’eroina. Ma non vogliamo ricordarci di lui come un tossico: perché fu sicuramente un grande poeta, un fumettista, un narratore italiano di quei caldi anni ormai passati.

Dai classici ai contemporanei

Abbiamo parlato dei classici autori di Graphic Novel. Gli autori intramontabili del passato sono ora accompagnati dai nuovi autori che si sono fatti notare per bravura ed intelligenza.

Il più noto in questo momento è Zerocalcare, al secolo Michele Rech. Come nasce il suo nome è un aneddoto carino: andava in onda uno spot pubblicitario sul calcare e da lì scelse il nickname per una discussione sul web. È un fumettista che pratica astinenza da alcool droghe e fumo. Romano di Roma nei suoi fumetti e racconti grafici si diletta a usare il romanesco. Tra i suoi titoli più noti: La profezia dell’Armadillo, Ogni maledetto lunedì su due, L’elenco telefonico degli accolli, Macerie prime. In questi testi ci racconta la vita di tutti i giorni in maniera ironica e smaliziata.

Gipi, pseudonimo di Gian Alfonso Pacinotti, è un fumettista disegnatore ma anche un regista. Vari sono i riconoscimenti per l’attività di illustratore e fumettista. Pagine di poesia e arte combinate insieme nei suoi fumetti. Celebri La mia vita disegnata male, unastoria (scritto proprio così tutto attaccato!).

Il mondo è della macchina – acquarello
Gipi

Silvia Ziche, l’abbiamo conosciuta in alcune storie di Topolino, ma la sua simpatia e verve si nota nel personaggio di Lucrezia, nel Grande Splash, in cui con garbo ci fa conoscere il mondo delle donne visto a fumetti.

Paolo Baccilieri che, più di altri, vuole farci ricordare che il fumetto non è un romanzo e che l’impatto visivo è la cosa più importante: per cui spazio a libri davvero grandi per poter ammirare al meglio i disegni. Suo personaggio famoso Zeno Porno, quasi un alter ego, sfugge al controllo del creatore e si aggira per la città, malato di pornografia.

Concludendo

Come anticipato all’inizio dell’articolo, numerosi sono gli artisti di Graphic Novel in Italia e impossibile nominarli tutti.

Con la Casa Editrice Entheos a breve l’uscita di Advaita di Sabina Bello di cui parleremo dettagliatamente.

Roberta Jannetti